it en

LIMONCELLO: IN UN SORSO PROFUMI E SAPORI DELLA DIVINA COSTIERA

È il più famoso liquore dolce della Campania, ottenuto dalle scorze di limone macerate in alcool puro. Un ottimo digestivo, e non solo, al quale non potrai rinunciare durante i tuoi pranzi e le tue cene in Costiera.


di Annalisa Russo

Avrai già sentito parlare del Limoncello, non è vero? In realtà, è ormai facilmente reperibile anche all’estero, ma oggi voglio svelarti la ricetta tradizionale, quella che si utilizza per la produzione del limoncello artigianale nelle famiglie e che si tramanda da madre a figlia.

Il Limoncello fatto in casa si riconosce subito per il suo sapore unico ed inconfondibile. Il segreto sta sicuramente nella scelta dei suoi ingredienti, l’alcool puro ma in modo particolare i limoni, rigorosamente non trattati e ricchi di oli essenziali, che conferiscono al liquore quel gusto inimitabile: lo Sfusato amalfitano o l’Ovale di Sorrento.

share this article

Limoncello

Tra storia e leggenda

I limoni utilizzati nella preparazione di questo liquore sono quindi quelli della Costa d’Amalfi o quelli sorrentini e ancora oggi gli abitanti di Amalfi, Capri e Sorrento si contendono la paternità di questa prelibatezza.
Le ipotesi sono tante: c’è chi pensa che fosse utilizzato un tempo dai pescatori o dai contadini per riscaldarsi durante le fredde mattine invernali e chi invece racconta che sia nato tra le mura di qualche convento monastico. Ciò che è certo, però, è che il primo a registrare in modo ufficiale il marchio “Limoncello” nel 1988, fu l’imprenditore caprese Massimo Canale che ripropose la ricetta di sua nonna, la signora Maria Antonia Farace.
Ed oggi è proprio il Limoncello ad essere uno dei fiori all’occhiello di questo territorio ricco di ottime materie prime, utilizzate nella preparazione dei piatti locali.

La ricetta tradizionale

Casa che vai Limoncello che trovi! Ogni famiglia custodisce la propria ricetta ma il risultato finale, in ogni caso, sarà eccellente. Oltre a consigliarti di assaggiarlo presso i ristoranti locali dopo un buon pranzo o una buona cena e di sorseggiarlo lentamente per poter cogliere ogni sua nota aromatica, ti riporto tutto ciò di cui avrai bisogno per prepararlo in casa.

Ingredienti

  • 1 litro di alcool puro
  • 12 limoni non trattati
  • 1 litro di acqua
  • 800 grammi di zucchero

Occorrente

  • Una spugnetta nuova
  • Pelapatate
  • Un barattolo di vetro con chiusura ermetica
  • Un panno di lino
  • Una pentola capiente
  • Bottiglie di vetro

Procedimento

  • Per prima cosa lava accuratamente i limoni aiutandoti con una spugnetta nuova, in questo modo ripulirai la loro buccia da eventuali impurità.
  • Asciugali con un canovaccio e pelali aiutandoti con un pelapatate facendo attenzione a ritagliare solo la parte gialla perché quella bianca è piuttosto amara e potrebbe compromettere il sapore del liquore.
  • Prendi un contenitore in vetro con chiusura ermetica e unisci l’alcool con le bucce di limone, richiudilo e lascia macerare per 7 giorni in un luogo buio e lontano da fonti di calore. Ogni due giorni circa agita delicatamente il barattolo.
  • Trascorsi i 7 giorni, prepara lo sciroppo composto da acqua e zucchero: in una pentola metti a scaldare l’acqua quindi aggiungi lo zucchero e porta a bollore per farlo sciogliere totalmente. Spegni il fuoco e fai raffreddare. Quando sarà freddo uniscilo al composto di alcool e bucce di limone. Mescola il tutto e filtra con un panno di lino.
  • Imbottiglia il limoncello e lascia riposare per circa due mesi.
  • Ricorda di servire freddo.
  • Una bottiglia di Limoncello sarà un ottimo souvenir da portare ad amici e parenti.
  • È un’idea originale per segnaposti e bomboniere ai matrimoni.
  • Sebbene sia famoso per le sue proprietà digestive, si usa anche per aromatizzare dolci, gelati e macedonie. Come non citare la famosa Delizia al limone, il pan di spagna di cui è composta, aromatizzato al limoncello, ha un sapore indescrivibile.
  • Per un aperitivo indimenticabile assaggia il Lemon Spritz, la versione costiera del famoso aperitivo veneto in cui si sostituisce l’Aperol con il Limoncello e l’arancia con il limone.

consigli

share this article