COME MUOVERSI IN COSTIERA AMALFITANA

La Costiera Amalfitana è servita da mezzi pubblici e privati che vi permetteranno di muovervi in totale autonomia tra i suoi comuni. Potrete visitarla in molti modi, alcuni più comodi e veloci, altri un po’ più complicati e, soprattutto nell’alta stagione, molto lenti. Vediamo insieme come muoversi al meglio in questa terra così bella.


di Annalisa Russo

La Costiera Amalfitana è attraversata da un’unica strada, considerata una tra le più panoramiche e spettacolari al mondo e l’unica a collegare tutte le località della Costiera: la Strada Statale 163 chiamata anche l'Amalfitana. Questa strada che si snoda per circa 50 km, celebre per i suoi scorci ineguagliabili, ha una sola corsia per senso di marcia, anche piuttosto ristretta, e numerosi tornanti che potrebbero risultare difficili da percorrere per i guidatori meno esperti.
Ma niente paura…  ecco tutti i modi per spostarvi tra le sue località con molta facilità e ottimizzando il tempo a vostra disposizione! 

share this article

Positano - Il porto

Muoversi in Costiera Amalfitana con i traghetti locali

Il mezzo di trasporto più gettonato per spostarsi ed evitare di restare bloccati nel traffico della Statale 163 in una calda giornata d’estate è il traghetto.
Con la Travelmar, società di traghetti veloci, e le altre compagnie attive sul territorio, infatti, potrete muovervi facilmente tra i principali comuni della Costiera godendo al tempo stesso del sole, del mare e degli scorci eccezionali della Divina che vista dal mare appare come una vera e propria cartolina.
Se siete alla ricerca di un’opzione comoda e non troppo costosa vi consigliamo i traghetti Travelmar che garantiranno i vostri spostamenti dai porti turistici di Positano, Amalfi, Minori, Maiori, Cetara, Vietri sul Mare e Salerno.

La città di Salerno, ad esempio, è considerata un ottimo punto di partenza per visitare l’intera Costiera Amalfitana in quanto facilmente raggiungibile anche in treno. La sua stazione si trova proprio nei pressi di Piazza Concordia e del porto turistico Masuccio da cui partono i traghetti per le principali località turistiche.

Il traghetto è un’ottima opzione anche per andare alla scoperta di uno degli itinerari più belli e caratteristici della Costiera, il famoso Sentiero degli Dei. Con un biglietto speciale, traghetto + navetta, e corse sia mattutine che pomeridiane, si potrà raggiungere comodamente Piazza Capasso a Bomerano (Agerola), punto di partenza del famoso percorso escursionistico.

Corse speciali dei traghetti sono previste anche in occasione di eventi locali che si svolgono ogni anno in Costiera come ad esempio  La Notte delle Lampare a Cetara, il Gusta Minori  o il Capodanno Bizantino di Amalfi.

In arrivo per la nuova stagione anche numerose escursioni in posti iconici della Costiera: il Sentiero dei Limoni, il Sentiero delle Formichelle, Amalfi e Positano e molte altre.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti consultate sempre il sito della Travelmar.

Utilizzare i mezzi pubblici in Costiera

Gli autobus della SITA sono un’ottima scelta low cost per muoversi tra i comuni della Costiera. Se deciderete di utilizzare questa opzione è giusto però che siate consapevoli che potreste andare incontro ad attese e ritardi dovuti principalmente al traffico durante l’alta stagione, sovraffollamento e assenza di corse notturne.
Se non amate guidare, avete un budget limitato e pensate che questa sia la scelta più comoda per le vostre esigenze consultate il sito della Sita dove troverete tutte le informazioni relative agli orari.
Prima di salire a bordo del bus ricordatevi sempre di munirvi del biglietto che potrete acquistare presso i bar e le tabaccherie locali. 

Furore - La Statale Amalfitana

Muoversi in auto o in scooter in Costiera Amalfitana

Una soluzione può essere l’auto da noleggiare direttamente in aeroporto, in stazione o nelle apposite agenzie della Costiera. Questo mezzo vi garantirà una totale autonomia, ma soprattutto in alta stagione e durante i weekend, a causa del traffico e della grande affluenza di turisti, è giusto che sappiate che dovrete fronteggiare alcune difficoltà, come i lunghi tempi di percorrenza della statale e la complicata ricerca di un parcheggio.
Il noleggio di una moto o di uno scooter, invece, è la soluzione migliore se avete voglia di visitare la Costiera in totale libertà. Sono tante le attività in loco che potranno esaudire il vostro desiderio di guidare un mezzo a due ruote su una delle strade panoramiche più belle al mondo. Questa soluzione infatti vi permetterà di muovervi con più facilità ovviando al problema del traffico e del parcheggio e dando a voi la possibilità allo stesso tempo di fermarvi lungo le tante piazzole che oltre a regalarvi dei panorami mozzafiato, vi daranno l’opportunità di fare una pausa all’insegna dei prodotti tipici locali venduti nei diversi chioschi.
La cosa importante nel caso in cui decidiate di noleggiare un’auto, uno scooter o una moto è che siate dei guidatori esperti e prudenti.

Muoversi con transfer privati o taxi

In Costiera Amalfitana i servizi taxi sono naturalmente disponibili anche se non esistono, come nel resto del Sud Italia, servizi come Uber o simili.
È facile però trovare sia taxi in grado di portare fino a 7 persone sia macchine private autorizzate ad effettuare transfer da e per le principali località, aeroporti e stazioni.
Unica pecca può essere, in entrambi i casi, il costo, abbastanza esoso, e la disponibilità, nei periodi di alta stagione. Il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo nel caso decidiate di utilizzare questa opzione e di farlo solo in caso di reale necessità o se viaggiate in gruppo: in questo modo, infatti, potrete dividervi le spese.

  • Le corse dei traghetti sono disponibili nei mesi primaverili ed estivi, solitamente da aprile ad ottobre.
  • Attenzione al traffico: durante l'estate e i week-end la Strada Statale 163 spesso si blocca a causa delle tante auto private o a noleggio e i numerosi autobus da turismo che arrivano in Costiera Amalfitana.
  •  Se il sole picchia forte durante l'attesa in auto potete fermarvi ad uno dei tanti chioschi lungo la strada per assaporare una limonata, una spremuta di arancia o una fresca granita. 

consigli

share this article